Agevolazioni per...

Fondo per il Microcredito

  • In breve
  • Approfondimento
  • Link

In breve

A chi è destinata?

Gli Assi di intervento del Microcredito sono i seguenti: A. Sostegno a microimprese, in forma giuridica di cooperativeCooperative
Imprese con scopi mutualistici, costituite come società a responsabilità limitata o illimitata. (art. 2511 C.C.).
, società di personeSocietà di persone
Sono società di persone: la società semplice, la società in accomandita semplice, la società in nome collettivo, la società cooperativa a responsabilità illimitata.
e ditte individuali, costituite e già operanti, ovvero in fase di avvio d'impresa, volti sia a contrastare l'economia sommersa sia a sostenere la nuova occupabilità, l'autoimpiego e l'inclusione di lavoratrici e lavoratori con contratti atipici. B. Crediti di emergenza, finalizzati ad affrontare bisogni primari dell'individuo, quali casa, la salute e i beni durevoli essenziali. C. Sostegno a persone sottoposte ad esecuzione penale, intra o extra muraria, ex detenuti, da non più di 24 mesi, nonchè conviventi, familiari e non, di detenuti.

Qual è l'ambito territoriale?

Regione Lazio

A chi rivolgersi?

Sviluppo Lazio S.p.a. Numero verde : 800 264 525 o 800 914 625 Mail - microcredito@agenziasviluppolazio.it


Approfondimento


La domanda di Microcredito
 

I potenziali beneficiari devono chiamare il numero verde di Sviluppo Lazio 800 264 525  per ricevere un codice indentificativo, successivamente saranno contattati da uno degli operatori territoriali dislocati sull'intero territorio regionale.

L'iter prevede:

- colloquio con uno degli operatori territoriali assegnato in base alla logistica territoriale.

- prima valutazione agevolativa

Nel caso di una valutazione positiva verrà rilasciata ai soggetti richiedenti una copia cartacea della domanda alla quale allegheranno i documenti idonei a giustificare la stessa (preventivi per spese mediche o per lavori di ristrutturazioni di abitazioni, bollette insolute, ecc.) e a dimostrare la capacità di restituzione del prestito richiesto ( cud, buste paga, comunque redditi certificabili).

La domanda con gli allegati verrà accompagnata da una "lettera di presentazione" rilasciata dagli operatori territoriali ai potenziali beneficiari e, questi ultimi consegneranno copia di tutta la documentazione suddetta all'Istituto di Credito convenzionato.

Tale lettera segna il momento iniziale del rapporto che deve instaurarsi tra quest’ultimo ed il soggetto richiedente, rapporto che continuerà per tutta la durata del finanziamento, con particolare riguardo alla fase di restituzione del prestito.

L’Istituto di Credito istruisce la pratica, valutando il merito creditizio, l’ammissibilità oggettiva e soggettiva e la capacità di rimborso del beneficiario.
Nel caso in cui l’istruttoria si concluda con esito positivo, si provvederà, dopo la pubblicazione delle domande ammissibili e non ammissibili sul BURL (Bollettino Ufficiale Regione Lazio) ,all’erogazione del finanziamento dandone comunicazione a Sviluppo Lazio.

Tutti i casi, compresi quelli dubbi, negativi o eccezionali, sono vagliati dal Comitato Tecnico di Coordinamento, istituito nell’ambito della gestione del Fondo per il Microcredito, per esprimere un parere in merito e dare indicazioni all’Istituto di Credito relativamente alla procedura che ritiene più opportuno intraprendere.

Resta inteso che la decisione finale relativa alla concessione o al rifiuto del prestito spetta esclusivamente ed autonomamente all’Istituto di Credito stesso.

I finanziamenti vengono erogati dalle Banche appositamente convenzionate con Sviluppo Lazio.

CARATTERISTICHE ASSE A) ASSI B) E C)
importo minimo 5.000,00 euro 1.000,00 euro
importo massimo 20.000,00 euro 10.000,00 euro
durata da 36 a 84 mesi non superiore a 36 mesi
tasso 1% 1%
erogazione
Copertura diretta, tramite Istituto di Credito, delle situazioni debitorie indicate dai beneficiari. NO LIQUIDITA’
 
Copertura diretta, tramite Istituto di Credito, delle situazioni debitorie indicate dai beneficiari. NO LIQUIDITA'
 
rimborso Tre mesi di pre-ammortamento seguito dal pagamento di rate costanti mensili. Tre mesi di pre-ammortamento seguito dal pagamento di rate costanti mensili.


- Non saranno applicate spese di istruttoria ai beneficiari.

- Potranno essere richieste al beneficiario altre garanzie personali, ma non reali, patrimoniali o finanziarie.

- Al beneficiario del prestito non verrà erogata liquidità. Diversamente, tramite le Banche appositamente convenzionate, verranno sanate le posizioni debitorie per le quali, il beneficiario stesso, abbia presentato documentazione giustificativa.

- In caso di ritardato pagamento, sarà applicato un interesse di mora pari al 2%.